Tutte le ricette, se non altrimenti specificato, sono per 4 persone

domenica 19 febbraio 2012

Due Paté per l'MTC



Devo dire che non so se mi sono divertita di più a pensarli o a farli questi due paté per l'MTC!! Il mio cervellino ha lavorato per un paio di giorni senza sosta, abbinando colori, sapori e consistenze....questo è stato il risultato, due ricette completamente diverse, che ci hanno soddisfatto e che spero piacciano anche a voi.
Una delle regole di questo mese era che il paté dovesse contenere almeno un grasso....ed è stato bello per me scoprirne di nuovi, mai provati e che in realtà non sapevo nemmeno che esistessero o che si potessero usare per cucinare. Per esempio il "burro" di soya, completamente vegetale, che tra l'altro ha un gran buon sapore, è prodotto con soya e palma e non è idrogenato. E poi il fantastico burro di cacao, che non credevo si potesse usare per cucinare, l'ho sempre associato al cioccolato e basta, e invece ha un profumo celestiale, è privo di colesterolo, non contiene grassi idrogenati e ha un punto di fumo molto più alto del burro e dell'olio d'oliva. Ha un costo elevato, ma se ne usa davvero poco, quindi qualche volta si può anche comprare!!
Ma vediamo cosa ho combinato, nel vero senso della parola!!

Paté vegano di Lenticchie rosse e tofu




INGREDIENTI:
200 gr di lenticchie rosse - 150 gr di tofu - mezzo porro piccolo - una tavoletta (5 gr) di burro di cacao -  sale - pepe misto macinato fresco - 40 gr di "burro" di soya


PREPARAZIONE:
Lessate le lenticchie per venti minuti in acqua leggermente salata. Tritate il porro e sciacquatelo in un colino sotto acqua corrente. Tagliate il tofu a cubetti. Fate scaldare il burro di cacao in una padella, unite il porro e un goccio d'acqua, coprite e lasciate stufare per una decina di minuti, poi unite il tofu e le lenticchie scolate, salate e lasciate insaporire per qualche minuto. Travasate nel mixer e frullate il tutto. Fate sciogliere a bagnomaria il "burro" di soya, unitelo al composto, pepate e mescolando accuratamente, poi mettete in una ciotola o in uno stampo e fate rassodare in frigo per qualche ora.

Per l'accompagnamento: Arepas venezuelane preparate con un bicchiere di acqua salata e farina di mais precotta. Versate l'acqua in una ciotola e unite la farina, circa 200 gr, comunque regolatevi man mano che lavorate l'impasto, che dovrà essere morbido ma non si deve appiccicare alle dita. Lasciatelo riposare una mezz'ora, poi formate delle palline, schiacciatele e cuocetele su una piastra o in una padella antiaderente, finché saranno dorate.

Paté di mortadella e patate viola con gelatina al pistacchio

INGREDIENTI:
per il paté: 150 gr di mortadella - 2 piccole patate viola - 100 gr di formaggio cremoso (tipo Philadelphia)
per la gelatina: 75 ml di brodo vegetale - 1 foglio di gelatina - un cucchiaino di pasta di pistacchi - una decina di pistacchi di Bronte


PREPARAZIONE:
Lessate le patate viola, sbucciatele. Mettetele nel mixer con la mortadella tagliata a pezzetti e il formaggio, poi frullate il tutto.
Mettete la gelatina in acqua fredda per almeno dieci minuti. Scaldate il brodo, stemperate il cucchiaino di pasta di pistacchi nel brodo, poi unite la gelatina strizzata e mescolate bene. Tritate i pistacchi grossolanamente. Filtrate la gelatina poi versatela nel fondo di uno stampo, unite i pistacchi poi mettete in frigo a far rassodare. Una volta pronta la gelatina riempite lo stampo con il paté e rimettete in frigo a far rassodare per qualche ora. Poi sformate il paté, e se volete guarnite con altri pistacchi tritati.
Io ho usato un coppapasta rivestito di pellicola e leggermente unto, ho versato la gelatina, una volta rassodata ho messo il paté e dopo ho rigirato il coppapasta, ho eliminato la pellicola e ho sfilato il coppapasta.

Per l'accompagnamento ho fatto delle semplici streghette. La ricetta la trovate QUI

E con questo vi auguro un buon proseguimento di domenica!

27 commenti:

  1. io questo giro ho avuto la fantasia di un bradipo e mi sono affidata a una vecchissima ricetta dimenticata in un quadernetto, vedo che tu invece sei andata alla grande e hai creato due ricette sfiziosissime!

    RispondiElimina
  2. uh che sfiziosità.. la gelatina al pistacchio mi intriga! brava

    RispondiElimina
  3. simpaticissimi! se sapessi dove trovare il burro di cacao, il primo pate' lo proverei davvero!

    RispondiElimina
  4. Sembrano davvero buonissimi!! volgio provare il burro di cacao mi hai troppo incuriosita!

    RispondiElimina
  5. Tizy sono rimasta folgorata dal patè viola... è di una bellezza straordinaria e sono davvero curiosa dei sapori che possano avere entrambi! Ma il burro di cacao dove lo hai trovato? Baci

    RispondiElimina
  6. Grande Tiziana, il primo con le arepas è anche senza glutine, per la gioia dele numerose amiche celiache..beh, per quello con le patate viola non ho parole, quel verde pistacchio fa da corona ad un capolavoro..io sto arrivando, hai ragione tu ci si diverte quasi più ad "inventarselo" questo MTC :-)

    RispondiElimina
  7. Ma che inventiva Tiziana, sei stata bravissima! Hai anche cambiato il look del blog, carino! Se non questa vediamo se riusciamo ad incontrarci la prossima settimana, ciao!

    RispondiElimina
  8. ma che brava, Tiziana! Sono davvero senza parole...da golosa che mangia con gli occhi, sono rimasta basita di fronte alla seconda proposta... ma la prima non va sottovalutata, anzi: per certi aspetti ( la linea "vegana" su tutti) è ancora più apprezzabile dell'altra... si vede che è un emmetichallenge pensato, ma alla stragrande, davvero!
    complimentissimi
    ale

    RispondiElimina
  9. tati... ti sei superata!!! io voto per il secondo, è una cosa spettacolare già solo a vedersi, e l'abbinamento di sapore mi sta facendo venire una fame....
    tieni questa ricetta per il contest che farò, forse, chissà quando, se... ma che ho già in mente...
    baci tesoro!

    RispondiElimina
  10. Molto interessante, mi piace parecchio anche l'accompagnamento con le arepas, che conosco grazie ad un amico chef stato in Venezuala e che grazie a lui....amo!!

    Un saluto

    Fabi

    RispondiElimina
  11. wow il atè viola è bellissimo e sicuramente buonissimo, ma se mi inviti da te on disdegno nemmeno il secondo

    RispondiElimina
  12. OMG ma è fantastico! Non so come hai avuto questa idea, che fantasia!

    RispondiElimina
  13. Complimenti Tiziana! E ci credo che ti sei divertita a pensarli e a prepararli, sono molto originali e allettanti! Mi piace molto l’uso di grassi alternativi nel primo paté, e quelle Arepas venezuelane che non conoscevo mi ispirano tantissimo! Il secondo paté sembra uscito da una favola di Tim Burton, è bellissimo! Adoro l’accostamento di ingredienti che hai scelto, e la gelatina? Io non amo la gelatina, ma la tua dev’essere deliziosa, che bell’idea aggiungere l’elemento croccante!
    Brava!! Un bacione, Bucci

    RispondiElimina
  14. Cavolooooooo!!! Che meraviglia di colori e di sapori!! Due bellissime proposte!! Complimenti!!

    RispondiElimina
  15. due meraviglie, la prima è da copiare subito! il patè delle 3 P (patè di patate e pistacchi) mi piacerebbe assaggiarlo, ma le patate viola dalle mie parti non si sono viste mai..cmq che bello l'MT è come un erasmus culinario, visti gli scambi di conoscenze e cultura!
    ciao!

    RispondiElimina
  16. semplicemente meravigliose :-D

    RispondiElimina
  17. che meraviglia i tuoi patè sono veramente spettacolari ma vorrei chiederti una cosa dove diavolo riusci a trovare le patate viola quando le ho provate a chiedere al mio mercato mi hanno offerto le barbabietole ;-))

    RispondiElimina
  18. Complimenti,dei patè davvero particolari, sopratutto quello viola che è un piacere solo a guardarlo.
    Davvero brava.

    RispondiElimina
  19. Ma l'immaginazione, sono molto gustosi .... Amo .. Faccio notare che si spende una buona settimana .. baci Marim

    RispondiElimina
  20. La seconda lascia a bocca aperta, ma il primo patè mi piace, se possibile, ancora di più! Bravissima!

    RispondiElimina
  21. Bellissime entrambe le proposte, da oscar!!!

    RispondiElimina
  22. complimenti sei bravissima in cucina

    RispondiElimina
  23. wow, che meraviglia Tiziana, ora che li ho visti non so quale scegliere! Mi sa che li provo tutti e due!!!! Un bacione
    Smackkkkk e a presto

    RispondiElimina
  24. Buonissimi e bellissimi davvero complimenti !!!!

    RispondiElimina
  25. Complimenti per l'inventiva. Il patè che preferisco è senza dubbio il secondo; l'uso delle patate viola è una trovata geniale! E' bellismo da guardare e immagino pure da mangiare!

    RispondiElimina
  26. Ciao! Complimenti, il patè di mortadella e patate viola è un vero spettacolo! E deve essere proprio saporito... Fa venire l'acquolina in bocca ;)

    RispondiElimina

Grazie mille per la visita!!