Tutte le ricette, se non altrimenti specificato, sono per 4 persone

sabato 2 giugno 2012

Non festeggio...


Mi spiace ma oggi non mi va di festeggiare, non mi va di festeggiare la Repubblica... e pensare che nel '46 un'Italia Unita, donne comprese finalmente al voto, scelse di essere una Repubblica. Ma ora? Ora cosa siamo? Voglio ricordare un paio di cose importanti che chi ci governa si è dimenticato, o meglio fa finta di non ricordare:

Art.1 L'Italia è una Repubblica democratica fondata sul LAVORO.
La sovranità APPARTIENE al popolo che la esercita nelle  forme e nei limiti della costituzione.

Art.3 Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinione politica, di condizione personale o sociale.
E' COMPITO DELLA REPUBBLICA rimuovere gli ostacoli di ordine ECONOMICO e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di TUTTI i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

Art.4 La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e PROMUOVE LE CONDIZIONI CHE RENDANO EFFETTIVO QUESTO DIRITTO...........

Il lavoro alla base di tutto....il lavoro che però manca....siamo un paese di disoccupati, cassaintegrati, morti suicidi dalla disperazione, terremotati che aspettano aiuti concreti da uno Stato che è capace solo di fare parate e di fare bei discorsi.....che però gira gira non vogliono dire nulla....
L'unica cosa che mi rende fiera di far parte di questo Paese è lo spirito di solidarietà degli Italiani, che si mobilitano immediatamente per aiutare chi ne ha bisogno, come in questo periodo in Emilia.
Famiglie che faticano ad arrivare alla fine del mese che portano nei punti di raccolta vestiti, lenzuola, generi di prima necessità, giocattoli, da inviare a chi ormai non ha più nulla....sempre pronti a donare anche solo 2 euro con un sms.... Perché l'unione fa la forza!


12 commenti:

  1. concordo in pieno su tutto!!

    RispondiElimina
  2. Non posso che essere d'accordo su tutto!!!!
    Ma purtroppo siamo veramente in pochi a pensarlo cosi'...visto che in giro c'e' ancora chi la pensa cosi' :"
    WIVA L ' ITALIA !!!! LE NOSTRE FORZE ARMATE CI DIFENDONO , CI PROTTEGONO , CI AIUTANO , CI FANO ONORE IN TUTTO IL MONDO . HANNO UN SOLO GIORNO ALL' ANNO PER FAR FESTA E SFILARE E MANIFESTARE TUTTO IL LORO E IL NOSTRO ORGOGLIO NAZIONALE : IL 2 GIUGNO; GENTE GRETA E IGNORANTE E DISFATTISTA, VOLEVANO TOGLIERE LORO QUESTA GIONATA ODIERNA
    ADUCENDO IL PRETESTO DEL TERREMOTO IN EMILIA ROMANA ???? MA SE SONO GLI STESSI TERREMOTATI CHE CHIEDONO A GRAN VOCE DI RIPRWNDERE SUBITO LE LORO ATTIVITà ! PERCHè MAI DOBBIAMO BLOCCARE LE ATTIVITà
    NAZIONALI ??? W . LE FORZE ARMATE, W IL PAPA , W L' ITALIA." Ma come si puo'? senza mancare di rispetto al lavoro che ALCUNE forze dell'ordine fanno. Ma e' un lavoro che hanno scelto di fare. Perche' gli altri lavoratori non hanno un giorno all'anno per sfilare e essere orgogliosi del proprio lavoro? perche' i medici per esempio che salvano molte piu' vite delle forze dell'ordine non sento il bisogno di sfilare e dimostrare il loro orgoglio? Per fortuna veramente che c'e' almeno la solidarieta' tra noi Italiani.....

    RispondiElimina
  3. Condivido con te ogni parola!

    RispondiElimina
  4. E come non darti ragione????? Ma il popolo italiano è un altro non è quello che ci governa, anche se purtroppo in bene o in male lo abbiamo anche votato noi.... Il popolo italiano e quello che si è visto in questi giorni, la gente vera, con i calli sulle mani, quella che lavora non che perchè è in parlamento non paga il parrucchiere... quelli sono solo dei gioppini... Un bacione e auguri a NOI!

    RispondiElimina
  5. condivido completamente Tizi!!!!

    RispondiElimina
  6. Tiziana, condivido tutto e anche io come te e come la maggior parte degli italiani ultimamente sto vivendo nello sconforto più totale. La cosa peggiore è che non si vede via d'uscita e non basta essere ottimisti.
    Il terremoto e l'attentato di Brindisi sono state le gocce che hanno fatto traboccare il vaso.
    Questi terremotati che avendo la casa inagibile dovranno pagare comunque l'IMU a settembre VERGOGNOSO...
    Oggi sentivo a radio DJ la Litizzetto che diceva che in autogrill hanno licenziato una signora che pulisce i bagni perchè ha acettato una mancia....cose assurde....ma più assurdo è che tanti italiani hanno detto che hanno fatto bene a licenziarla.
    Come al solito è sempre più facile dare contro ai più piccoli e deboli, mi disgusta tutto questo.
    Oggi volevo essere egoista pensare solo a me e godermi una giornata in serenità, ma il pensiero fisso c'è sempre e tanta rabbia pure.
    Un abbraccio
    Sabina

    RispondiElimina
  7. Tiziana condivido in toto quanto da te scritto, neanche io oggi festeggio, e la mia tv resterà spenta, non mi va di vedere nessuna paglaicciata oggi!!!

    RispondiElimina
  8. Non ho festeggiato la Repubblica.. non ho guardato la TV.. non me ne frega un accidenti di niente!! condivido tutto ciò che hai scritto.. e che l'Italia non è in quegli articoli.. non ne vien rispettato uno!!!! Sono molto arrabbiata.. l'esercito poteva essere mandato in Emilia per aiutare quelle persone che hanno bisogno!!! Un abbraccio enorme

    RispondiElimina
  9. Cara Tiziana la penso esattamente come te ! Sono schifata, fortemente schifata ! In questo paese le priorità sono ribaltate, sono sottosopra. Anche io oggi non festeggio ! Non ho nulla da festeggiare, anzi !
    Un abbraccio grande !

    RispondiElimina
  10. anche iosono schifata da questi governanti che pensano solo alle loro tasche, però noi che popolo siamo? siamo capaci solo di chinare la testa e alzare le spalle:"che ci vuoi fare?" ci stanno massacrando e noi? ZITTI!! ma che caspita di popolo siamo???dei pecoroni che si meritano un governo di lupi!!!!!
    baci

    RispondiElimina
  11. Condivido...il problema e' che da questo fango non siamo capaci di uscire...e e cose non fanno altro che peggiorare...e ancora mi stupisce il ns presidente, che ha vissuto la guerra, la lotta per la libertà e sembra non riuscire a capire come girano le cose....gli altri, i parlamentari, vivono dei loro privilegi e certo non faranno nulla perché ciò cambi...io la vedo grigia..ciao...

    RispondiElimina
  12. Mi trovi d'accordo su tutto! ....la citazione del primo articolo della costiuzione dice tutto!!!! Brava!!!!!

    RispondiElimina

Grazie mille per la visita!!