.

.

venerdì 20 marzo 2015

Lonza marinata cotta a bassa temperatura


Oggi ricetta di carne...nonostante il mio impegno di consumarne sempre meno, ogni tanto continuo a concedermi un secondo carnivoro. Ma secondo voi in Italia quanta se ne consuma?
Io ho trovato un sito bellissimo, dove in tempo reale, un contatore ci racconta quanta carne, pasta, pomodoro, aceto balsamico, cioccolato, uova e chi più ne ha, più ne metta, si consuma in Italia...in più, in questa piattaforma si può prenotare on line un tavolo al ristorante! Mi sembra alquanto carino e interessante non credete? Se vi piace l'idea, andate a sbirciare su QUANDOO, e sul suo contatore virtuale..



Ma ora passiamo alla ricetta di oggi; l'idea di partenza arriva da Cucina no problem di marzo, con qualche modifica per adattarla ai miei gusti.
La cottura lenta a bassa temperatura è favolosa! La carne resta tenerissima e succulenta e oltremodo saporita! Adotterò questo metodo ogni volta che vorrò preparare certi tagli cotti in forno.



LONZA MARINATA COTTA A BASSA TEMPERATURA

INGREDIENTI (x6):
1 kg di lonza - 3 spicchi d'aglio - rosmarino - timo - salvia - 2 cucchiai colmi di senape all'antica - olio extravergine di oliva - succo di un limone - sale - pepe - qualche bacca di pepe rosa - farina



PREPARAZIONE:
Unite la senape, il succo di limone e l'olio e sbattete leggermente.
Mettete la lonza in una teglia o in una pirofila e insaporitela con il composto, poi aggiungete due spicchi d'aglio pelati e schiacciati, un rametto di rosmarino e qualche fogliolina di salvia.
Lasciate la carne a marinare per un paio d'ore in frigo.
Legatela poi con spago da cucina, salate e pepate e mettetela in un sacchetto per la cottura, insieme agli spicchi d'aglio e alle erbe. Sigillate il sacchetto e cuocete in forno a 100 gradi per 2 ore.

Preparate un trito con due foglie di salvia, qualche ago di rosmarino, timo, lo spicchio d'aglio rimasto e il pepe rosa, mettetelo in un contenitore con coperchio, unite un po' di olio, chiudete e scuotete bene.
Una volta pronta la carne, estraetela dal sacchetto, versate il liquido di cottura che si sarà formato in un tegamino e fatelo restringere unendo poca farina e aggiungendo a filo un po' di olio aromatizzato col trito.
Servite la lonza a fettine con la salsina e un contorno di pomodorini confit.


3 commenti:

  1. Io adoro la carne.. anche se quella rossa la consumo raramente.. Questa ricetta mette una fame assurda.. con quel sughino poi!!! smackkkk e buon w.e.

    RispondiElimina
  2. in realtà questa "lenta cottura" l'avevo già adocchiata, ma di te mi fido di più. Mi segno la tua ricetta, per quando avrò ospiti "carnivori"; io sono quasi vegetariana, ma quando ho ospiti mi piace fare qualcosa di diverso, sempre che a loro sia gradito. Un bacio :)

    RispondiElimina

Grazie mille per la visita!!
I commenti contenenti link o pubblicità verranno rimossi.